Home

TGIF (che poi sarebbe Thank God It’s Friday)

Ancor non si sa cos’è, ma perlomeno è

Spectators

rss feed technorati fav

Pagine

Archivi

Categorie

Ultimi post

Ultimi commenti

Qualche lettura

Calendario

November 2007
M T W T F S S
« Oct   Dec »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Twitterando ...

Powered by Twitter Tools

Per rimanere aggiornati

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner


Sfondi Desktop Gratis per  Vista sfondo desktop

Segnala il tuo sito nella directory

Blogging Blogs - Blog Catalog Blog Directory

Add to Technorati Favorites

segnala il tuo blog su blogmap.it

YTBD - Yet To Be Defined - E' un po' quello che è questo blog, si vedrà strada facendo.

Noi che … (amarcord!)

Pubblicato da Jak | Nella categoria Amarcord

Un blog personale che si rispetti (vabbè, un po’ debole come intro / motivazione, ma non è serata per fare i sofisti) non può esimersi dal dare spazio a uno o più di quei mitici elenchi di situazioni, ricordi, oggetti, luoghi comuni e chi più ne ha più ne metta, che appartengono in maniera indissolubile a una o al massimo due generazioni cresciute in un dato Paese, un insieme che trascende i gusti personali ma che ricrea “un ambiente” in senso lato, che rappresenta quello con cui centinaia di migliaia di allora bambini / ragazzi e oggi adulti / genitori sono cresciuti e sono stati contaminati, nel bene o nel male, indipendentemente dall’aver accettato / rifiutato mode / tendenze / pensieri e (once again) chi più ne ha più ne metta …
Questo elenco merita una nuova categoria, amarcord … mi ha fatto fare più di un sorriso, di quelli un po’ così, appunto, amarcord, di quelli che ti lasciano tutto il giorno con la testa un po’ sopra le nuvole, che ti rendono il quotidiano un po’ meno tale e un po’ più leggero, per pesante che è stato (e non è ancora finita! ;) ) … For this very reason, alla persona che me l’ha mandato, un grazie speciale (vieni a prenderti il tuo super grazie nei commenti? :) )!!

And now, l’elenco!

NOI CHE…

Noi che la penitenza era ‘dire fare baciare lettera testamento’. Noi che ci sentivamo ricchi se avevamo ‘Parco DellaVittoria e Viale Dei Giardini’. Noi che i pattini avevano 4 ruote e si allungavano quando il piede cresceva. Noi che chi lasciava la scia più lunga nella frenata con la bici era  il più figo. Noi che se il freno anteriore della bici si rompeva frenavamo con il piede. Noi che il Ciao si accendeva pedalando. Noi che suonavamo al campanello per chiedere se c’era l’amico in casa. Noi che dopo la prima partita c’era la rivincita, e poi la bella, e poi la bella della bella.. Noi che giocavamo a ‘Indovina Chi?’ e conoscevamo tutti i personaggi a memoria. Noi che giocavamo a Forza 4. Noi che giocavamo a nomi, cose, animali, città.. (e la città con la D Era sempre Domodossola). Noi che ci mancavano sempre quattro figurine per finire l’album Panini. Noi che avevamo il ‘nascondiglio segreto’ con il ‘passaggio segreto’. Noi che ci divertivamo anche facendo ‘Strega comanda color.’. Noi che giocavamo a ‘Merda’ con le carte. Noi che le cassette se le mangiava il mangianastri, e ci toccava riavvolgere il nastro con la bic. Noi che avevamo i cartoni animati belli.!! Noi che litigavamo su chi fosse più forte tra Goldrake,Mazinga,Daitan3,Gundam,Astro-Robot e Daltanious. Noi che ‘Si ma Julian Ross se solo non fosse malato di cuore sarebbe piu forte di Holly E Mark Lenders…’ Noi che guardavamo ‘La Casa Nella Prateria’ anche se metteva tristezza. Noi che le barzellette erano Pierino, il fantasmaformaggino o un francese,  un tedesco e un italiano Noi che ci emozionavamo per un bacio su una guancia. Noi che si andava in cabina a telefonare. Noi che c’era la Polaroid e aspettavi che si vedesse la foto. Noi che non era Natale se alla tv non vedevamo la pubblicità della Coca Cola con l’albero. Noi che se guardavamo tutto il film delle 20:30 eravamo andati a dormire tardissimo. Noi che suonavamo ai campanelli e poi scappavamo. Noi che ci sbucciavamo il ginocchio, ci mettevamo il mercuro cromo, e Più era rosso più eri figo Noi che nelle foto delle gite facevamo le corna ed eravamo sempre sorridenti. Noi che quando a scuola c’era l’ora di ginnastica partivamo da casa in tuta. Noi che a scuola ci andavamo da soli, e tornavamo da soli. Noi che se a scuola la maestra ti dava un ceffone, la mamma te ne dava 2. Noi che se a scuola la maestra ti metteva una nota sul diario, a casa era il terrore. Noi che le ricerche le facevamo in biblioteca, mica su Google. Noi che il ‘Disastro di Cernobyl’ vuol dire che non potevamo bere il latte alla mattina. Noi che si poteva star fuori in bici il pomeriggio. Noi che se andavi in strada non era così pericoloso. Noi che però sapevamo che erano le 4 perché stava per iniziare BIM BUM BAM. Noi che sapevamo che ormai era pronta la cena perché c’era Happy Days. Noi che il primo novembre era ‘Tutti i santi’, mica Halloween. Noi che a scuola con lo zaino Invicta e la Smemoranda Noi che se la notte ti svegliavi e accendevi la tv vedevi il segnale di interruzione delle trasmissioni con quel rumore fastidioso Noi che abbiamo avuto le tute lucide che facevano troppo figo Noi che all’oratorio le caramelle costavano 50 lire Noi che si suonava la pianola Bontempi Noi che la Ferrari era Alboreto, la Mc Laren Prost, la Williams Mansell, la Lotus Senna e Piquet e la Benetton Nannini e la Tyrrel a 6 ruote!!!!! Noi che la merenda era la girella e il Billy all’arancia Noi che le macchine avevano la targa nera..i numeri bianchi..e la sigla della provincia in arancione!! Noi che guardavamo allucinati il futuro nel Drive In con i paninari Noi che il Twix si chiamava Raider e faceva competizione al Mars Noi che abbiamo passato belle serate in bagno dopo Colpo Grosso (per gli ometti!!!) Noi che giocavamo col Super Tele. Noi che il tango costava ancora 5 mila lire e.. ‘stai sicuro che questo non vola…’ Noi che le All Star le compravi al mercato a 10.000 lire e c’erano le Nike Legend e le Clarck azzurre. Noi che avere un genitore divorziato era impossibile Noi che tiravamo le manine appiccicose delle patatine sui capelli delle femmine Noi che abbiamo avuto tutti il bomber blu/verde con l’interno arancione e i miniciccioli nel taschino. Noi che se eri bocciato in 3° media potevi arrivare con il Fifty o il Cobra truccato ed eri un figo della Madonna!!!

NOI CHE SIAMO ANCORA QUI E CERTE COSE LE ABBIAMO DIMENTICATE E SORRIDIAMO QUANDO CE LE RICORDIAMO NOI CHE SIAMO STATI QUESTE COSE E  GLI ALTRI NON SANNO COSA SI SONO PERSI!!! QUESTA è LA NOSTRA STORIA…MANDALA A TUTTI I TUOI AMICI!!!

Tag:
November 6th, 2007


One Response to “Noi che … (amarcord!)”

  1. Gabriella Says:

    …assolutamente nessun grazie ;) mi bastava già sapere di non essermi sbagliata a sceglierti quale destinatario dell’elenco…vederlo poi pubblicato…WOW!(famosa esclamazione anglosassone che sta ad indicare lo stupore e l’incredulità di chi aprendo come al solito il tuo blog si ritrova la propria mail pubblicata in prima pagina!). Grazie a te di averla recepita con il giusto spirito: non avevo dubbi in merito ;)

Leave a Comment