Home

TGIF (che poi sarebbe Thank God It’s Friday)

Ancor non si sa cos’è, ma perlomeno è

Spectators

rss feed technorati fav

Pagine

Archivi

Categorie

Ultimi post

Ultimi commenti

Qualche lettura

Calendario

April 2014
M T W T F S S
« Aug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Twitterando ...

Powered by Twitter Tools

Per rimanere aggiornati

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner


Sfondi Desktop Gratis per  Vista sfondo desktop

Segnala il tuo sito nella directory

Blogging Blogs - Blog Catalog Blog Directory

Add to Technorati Favorites

segnala il tuo blog su blogmap.it

YTBD - Yet To Be Defined - E' un po' quello che è questo blog, si vedrà strada facendo.

Thank God It’s Friday (cioè?)

Pubblicato da Jak | Nella categoria

Giustamente, un sito / blog il cui dominio è tgif.it, non può esimersi dal cercare di spiegare il significato della frase che gli dà origine, Thank God It’s Friday (od anche secondo antiche forme Thank Goodness It’s Friday od ancora Terribly Gleeful It’s Friday).

Sarà che Gleeful (che poi si potrebbe tradurre in “delizia giubilante”) lo scopro oggi, sarà che ormai ho fatto l’orecchio a God invece di Goodness (e che poi sarebbe il nostro “rendiamo grazie”), la prima forma è quella che possiamo dare per “ufficiale”.

Di varianti, a dire il vero, ce ne sono tante, a partire da un “Toes Go In First” che si trova spesso associato a simpatiche battute sulle bionde (l’equivalente USA dei nostri carabinieri, che se poi ci mettiamo che oggi come oggi le bionde possono fare i carabinieri, la frontiera della battuta facile raggiunge vette inaspettate), ma il vero significato è quello: Grazie a Dio è Venerdì!

Il venerdì di cui si parla (almeno originariamente) non è quello Santo, ma il ben più materiale tipico “giorno di paga” oltre che di fine settimana, momento topico della vita di milioni di lavoratori.

TGIF è un espressione molto popolare negli USA (ma anche dalle nostre parti non scherza, ci sono parecchie pagine in italiano, soprattutto di blog, dove questa espressione fa capolino), patria degli acronimi ed ha avuto una nuova giovinezza negli anni 70 nei campus studenteschi dove veniva associata ai party a base di birra e devasto del venerdì (ora, non è che si è smesso di fare party a base di birra e devasto, solo che si fanno di lunedì, martedì, etc. al venerdì magari si è un po’ stanchi, si riposa).

TGIF ha preso così piede come espressione che:

  • C’è una catena di più di 500 ristoranti che si chiama T.G.I. Friday’s: ampio menù ma soprattutto, parecchi alcolici (negli States hanno il problema delle stragi del venerdì sera, si vede che tutto il mondo è paese …)
  • Thank God It’s Friday è un film del 1978 con Donna Summer (ci torneremo sopra, prima però devo vederlo)
  • E’ il titolo di una canzone di un gruppo country di successo, i famosissimi Lonestar (come, non li conoscete? A dire il vero, neanche io … oddio, guardando l’home page, sembrano la versione contadina dei backstreet boys – invecchiati di 10 anni).

E la lista continuerà nei prox. giorni.

[to be continued, please come back now and then, there might be quite some more here to read - just don't count on it!]

Ok … andiamo avanti … si diceva!

La versione estesa di TGIF, nel suo senso di Thank God It’s Friday, dà il nome ad un paio di canzoni, una di R. Kelly, di cui per gentile concessione di YouTube abbiamo il video:

Il testo fa più o meno così:

it’s time
For me to get around
Good poppin’ ain’t no stoppin’ everybody’s in the mood
Mind blowin’ once you feel the music startin’ to get to you
Disco nights, party lights, it’s all good for me

Thank God it’s Friday
Party lights, Friday night feelin’ right
It’s a party
Thank God it’s Friday
Party lights, Friday night feelin’ right
It’s a party

Throw your hands up
If you’re ready to get down and jam tonight
Music’s got ya jumpin’
And you’re feeling not a care tonight
Keep goin’ don’t you stop
Just let this volume get in you
Take some time out for yourself
And let this Friday get to you
Disco nights, party lights
It’s all good for me

Thank God it’s Friday
Party lights, Friday night feelin’ right
It’s a party
Thank God it’s Friday
Party lights, Friday night feelin’ right
It’s a party

Oh God, thank you for Friday
Oh thank you heavenly Father
Oooo so many people lookin’, lookin’ for the spot
There’s a party over here
So many people lookin’ for the party spot
If you find it
Let me know and I’ll be there until I drop
Valet parking at the club
It lets you know it’s Friday night
People swayin’, music playin’
And this weekend feels so right, yeah

Thank God it’s Friday
Party lights, Friday night feelin’ right
It’s a party
Thank God it’s Friday
Party lights, Friday night feelin’ right
It’s a party

My sistas, enjoy your weekend
And may God bless all of you

Che, tradotto, fa più o meno (aumentare l’ampiezza di più o meno rispetto al caso precedente) così:

E’ ora
che mi faccia vedere
Il sano divertimento, quello giusto, non si ferma, e tutti sono dell’umore giusto
Quando senti che la musica inizia a entrarti in circolo la testa se ne va
Notti da discoteca, luci della festa,
Va tutto alla grande per me

Grazie a Dio è venerdì
Luci della festa, venerdì sera, sentirsi a posto
E’ una festa
Grazie a Dio è venerdì
Luci della festa, venerdì sera, sentirsi a posto
E’ una festa

Alza le mani
se sei pronto a sballarti e divertirti stasera
La musica ti fa saltare
E non ti importa più di niente questa sera
Continua, non fermarti
Preoccupati solo di far entrare il volume (nella tua testa)
Prenditi un po’ di tempo per te
Notti da discoteca, luci della festa,
Va tutto alla grande per me

Grazie a Dio è venerdì
Luci della festa, venerdì sera, sentirsi a posto
E’ una festa
Grazie a Dio è venerdì
Luci della festa, venerdì sera, sentirsi a posto
E’ una festa

Oh Signore, grazie per il venerdì
Oh grazie Padre Celeste
Oooo così tanta gente alla caccia, alla caccia del posto
C’è una festa da queste parti
Così tanta gente che cerca il posto della festa
Se lo trovi
Fammelo sapere e io ci sarò, fino a crollare
Al club ti parcheggiano la macchina i valletti
E’ un segno che ti fa sapere che è venerdì sera
La gente si sbatte, la musica suona
E questo weekend sa di giusto, yeah

Grazie a Dio è venerdì
Luci della festa, venerdì sera, sentirsi a posto
E’ una festa
Grazie a Dio è venerdì
Luci della festa, venerdì sera, sentirsi a posto
E’ una festa

Sorelle mie, godetevi il vostro weekend
e possa Dio benedirvi tutte!

Vabbè, diciamo che tra il ritmo del brano e il testo c’è una certa discrasia … Non è che mi sembra mettere tutta questa voglia di spaccare tutto e godersi un venerdì sera alla grande … diciamo che è decisamente moscietta? Hmm, sì …

L’altra invece è un po’ più “movimentata”, dei Love & Kisses, e arriva dritta dritta dalla fine anni 70 (dal 1978 per la precisione) … ascoltatela sempre da YouTube, e ditemi se non vi aspettatate da un momento all’altro sbucare fuori Poncherello dei CHiPs!

Love And Kisses – Thank god it’s friday (Rip by Enorme72) 19

Il testo:

THANK GOD IT’S FRIDAY
Love & Kisses

Friday, thank God it’s Friday, Friday
Thank God it’s Friday, Friday, Friday, Friday

Hey put a smile on your face
Things are coming your way out there
Somewhere tonight it is the right time and place

Hey see the stars in his eyes
And the music in you tells you how
You can find your way to paradise

I saw you baby for the very first time
Couldn’t take my eyes off you girl
You just had to be mine
You’re the kind that people long for
It just had to be you girl
I know this time I’ll make all my dreams come true

Hey see the stars in his eyes
And the music in you tells you how
You can find your way to paradise

Hey put a smile on your face
Things are coming your way out there
Somewhere tonight it is the right time and place
Hey see the stars in his eyes
Tells you how you can find love

La traduzione

Venerdì, grazie a Dio è venerdì, venerdì
Grazie a Dio è venerdì, venerdì, venerdì, venerdì

Hey, sorridi un po’
Le cose stanno iniziando ad andare per il verso giusto là fuori
Da qualche parte questa sera è il posto e il momento giusto

Hey, le vedi le stelle nei suoi occhi
E la musica che è dentro di te ti dice
Che puoi trovare la tua strada per il paradiso

Ti ho visto, baby, per la prima volta
Non riuscivo a staccarti gli occhi di dosso, ragazza
Semplicemente, dovevi essere mia
Sei il tipo per cui la gente impazzisce
Semplicemente, dovevi essere tu
So che questa volta farò diventare i miei sogni realtà

Hey, le vedi le stelle nei suoi occhi
E la musica che è dentro di te ti dice
Che puoi trovare la tua strada per il paradiso

Hey, sorridi un po’
Le cose stanno iniziando ad andare per il verso giusto là fuori
Da qualche parte questa sera è il posto e il momento giusto
Hey, le vedi le stelle nei suoi occhi
Ti dicono come trovare l’amore

… Sooo 70′, indeed! Adesso magari fa sorridere, ma in quegli anni, ci stava, e parecchio …

That’s it for today, catch you next time!